22 luglio 2016
Paola De Micheli alla Gazzetta: "Massima visibilità per il volley"
22 luglio 2016
Paola De Micheli
La Gazzetta dello Sport
Paola De Micheli, neopresidente di Lega Volley, intervistata sulla "Gazzetta dello Sport" da Gian Luca Pasini sui propositi del proprio mandato alla guida della pallavolo maschile italiana. Il Sottosegretario all'Economia parla dell'esigenza di promuovere al meglio il volley e delle altre iniziative che prenderà nei prossimi mesi. Ecco il testo. 


«Ho giocato a pallavolo (ma ero molto scarsa), ho allenato una under 16 e poi mi sono dedicata alla corsa (ha all’attivo 5 maratone). Ma ho già in mente bene che cosa posso dare a questo movimento: intanto — pur con tutta la modestia possibile (e lo ripeterà più volte, nel corso della sua presentazione) —, sono stata tifosa e appassionata, so cosa significa la fatica di lavorare per una società. Penso che una delle prime cose da mettere all’ordine del giorno sia una legge che possa aiutare le società e gli sponsor. In tema di fiscalità, ad esempio, ma anche di sostegno alle società dilettantistiche, non solo di volley, che hanno esigenze pressanti, mentre la legislazione in materia è alquanto arretrata. In questo settore penso di poter dare un apporto specifico, come nel campo dei palazzi dello sport».

«Non me le voglio giocare tutte alla prima conferenza stampa — ride la De Micheli —, ma lo sport ha valori importanti e il volley può aiutare molto lo sviluppo del territorio. Non potete immaginare in quanti fra i miei colleghi deputati e politici abbiano mostrato un affetto e un interesse verso il volley nelle ultime ore. E questo lo voglio sfruttare non per me, sia chiaro, ma per dare una maggiore visibilità a questa disciplina. Ho fatto le verifiche del caso come Paola De Micheli, non come politico, personalmente non cerco più spazio per me da questa nuova avventura, che fra l’altro sono certa finirà per incasinarmi la vita (sorride). Ma spero che la mia esperienza e le competenze che ho maturato, possano servire.

Ovviamente con l’ausilio del consiglio d’amministrazione e dell’amministratore delegato Massimo Righi, ho intenzione di fare un giro d’Italia in tutte le realtà di Superlega e di A-2, per conoscere tutti e per capire quali siano le problematiche. E’ chiaro che tutto si riconduce a un assioma: regole più chiare, più visibilità, quindi più sponsor e ancora più pubblicità per la pallavolo. Partendo dal contratto con la Rai (rinnovato già prima della sua elezione, per le prossime due stagioni e con un doppio appuntamento settimanale, uno la domenica a cui si aggiunge quello del venerdì sera, alle 20.30), oltre alla trasmissione di tutte le partite sul canale web. Il grande apporto tv si deve sposare con una riscoperta degli altri media a iniziare da quelli generalisti»


 
Agenda
Nessun appuntamento in programma